Il potenziale dei peptidi nutraceutici derivanti dalla lattoferrina

Scopriamo insieme il potenziale dei peptidi nutraceutici derivanti dalla lattoferrina, grazie alle parole del Prof. Francesco Giansanti, esperto in Biochimica presso l’Università dell’Aquila.

La lattoferrina, componente chiave del sistema immunitario, offre una serie di benefici attraverso i suoi peptidi derivati, che mostrano attività protettive simili. Interessante notare che questi peptidi possono essere prodotti naturalmente nell’intestino umano dopo l’assunzione di latte.

Grazie alle sue molteplici proprietà, come antiossidanti, antinfiammatorie e antimicrobiche, la lattoferrina è una delle proteine nutraceutiche più studiate. I suoi peptidi offrono un ampio spettro di attività protettive, dimostrando potenziali benefici nella prevenzione e nel trattamento di condizioni patologiche, inclusi i processi cancerogeni.

La lattoferrina e i suoi peptidi possono anche agire a livello sistemico, contribuendo alla salute umana attraverso l’assunzione di latte bovino e albume d’uovo. Questi composti possono attraversare la barriera intestinale, offrendo benefici sia in condizioni normali che patologiche.

Approfondiamo insieme il ruolo fondamentale della lattoferrina e dei suoi derivati nella promozione della salute umana, attraverso la ricerca e l’innovazione nel campo della biochimica.