PMA, Arduini: “Guardiamo al futuro con un approccio sempre più multidisciplinare”

Il X congresso SIERR IVFuture rappresenta “un importante momento di confronto sulle innovazioni scientifiche in ambito embriologico. Un luogo di incontro e di scambio tra ricercatori e professionisti per fare il punto sullo stato dell’arte ma soprattutto per guardare al futuro”. Così la dott.ssa Daniela Arduini, presidente dell’Ordine dei Biologi del Lazio e dell’Abruzzo, intervenendo al congresso.
“L’approccio alla PMA – ha proseguito – è sempre più multidisciplinare. Un terreno dove embriologia, andrologia, endocrinologia, genetica, nutrizione e ginecologia si incontrano. E il ruolo della ricerca è fondamentale”. “In questo l’Ordine dei biologi si impegna quotidianamente” ha concluso la presidente dell’OBLA.