La denuncia dei Biologi: “È un falso nutrizionista”. E la procura scopre l’università senza titolo

Grazie alla denuncia per esercizio abusivo della professione partita dall’Ordine Nazionale dei Biologi nel 2021, dopo mesi di indagini e perquisizioni dei carabinieri del Nas, tra Campi Bisenzio e l’Empolese, la procura di Pistoia ha iscritto tre persone sul registro degli indagati.

Una di queste è accusata di aver promosso la sua attività e i relativi risultati (fisici scolpiti grazie a un nuovo regime alimentare, chili persi per merito di integratori e vitamine) e di aver fatto diagnosi e valutato patologie di pazienti affetti da ipercolesterolomia o gastrite, senza essere in possesso della regolare abilitazione all’esercizio della professione. Perché, secondo i Nas, la “Università popolare scienze della Salute e Nutrizionale” e la “Unitelematica Leonardo da Vinci“, registrate in Svizzera, ma aventi sede a Montespertoli, avrebbero rilasciato diplomi e lauree non riconosciuti dal Miur.

“Il soggetto si dichiara iscritto ad un Albo falso – spiega Vincenzo D’Anna, presidente della FNOB -, creato dalla Università Popolare scienze della salute e nutrizionale, già da noi segnalata. Il segnalato non risulta avere un’abilitazione professionale e non vi è neppure l’iscrizione all’albo dei Biologi”.

Leggi la notizia completa su lanazione.it

Leggi il documento di segnalazione della “laurea UPSN” fatto dall’Onb