A Roma, dal 14 al 16 marzo, la X edizione del congresso nazionale della SIERR organizzato con il patrocinio dell’OBLA

Conto alla rovescia per la X edizione del congresso nazionale della SIERR, la Società Italiana Embriologia Riproduzione e Ricerca. L’evento, organizzato con il patrocinio dell’Ordine dei Biologi del Lazio e dell’Abruzzo ed ovviamente aperto a tutti gli iscritti OBLA, si terrà dal 14 al 16 marzo prossimi a Roma, nei locali dell’NH Collection Vittorio Veneto in Corso di Italia, 1. In particolare, il decimo congresso SIERR, IVFuture, punterà ad esplorare le prospettive più concrete dell’innovazione scientifica in ambito embriologico.
Per poter guardare oltre l’orizzonte ed immaginare il futuro – scrivono infatti gli organizzatori  – è necessario “essere consapevoli del presente”. Pertanto, i lavori congressuali si apriranno con una presentazione dei documenti tecnici della società (Manuale SIERR CNT e Documento Tecnico sulla PGT SIERR SIGU) per poi muoversi attraverso alcune delle principali linee guida e raccomandazioni internazionali di più recente pubblicazione.
Una sessione sulle nuove teorie in materia di biologia della riproduzione rappresenterà il trampolino di lancio per potersi immergere in una serie di sessioni disegnate in collaborazione con altre società scientifiche di settore. Partendo dall’andrologia e l’endocrinologia, passando attraverso la ricerca in ambito embriologico, la nutrizione, la ginecologia e la genetica, i lavori si addentreranno in uno scenario sempre più multidisciplinare, essenziale nell’IVF contemporanea. Durante il congresso, inoltre, saranno trattati approfonditamente sia argomenti riguardanti le nuove tecnologie sia i trattamenti farmacologici, esplorando con quale peso questi due elementi possano oggi cambiare le prospettive riproduttive di domani.
Nel viaggio targato SIERR sono stati ritagliati diversi spazi dedicati alle comunicazioni orali. Il congresso capitolino rappresenta, infatti, il palcoscenico ideale per un confronto costruttivo sulle ricerche in corso presso i centri di PMA e le università dove prestano servizio i soci della Società.

Clicca qui per ulteriori info e per scaricare il programma